Umbria Digitale, dopo un periodo di sperimentazione durato circa 3 anni, mette oggi a disposizione della Community Network dell’Umbria (CN dell'Umbria) una piattaforma di soluzioni per l’attivazione e l’utilizzo delle funzioni di conservazione sostitutiva a norma dei documenti informatici. Lo scopo di questa iniziativa è quello di aggiungere elementi di valore alla semplice acquisizione di un servizio di conservazione sul mercato elettronico della pubblica amministrazione a tutto vantaggio dei membri della Community e in definitiva dei servizi per i cittadini e le imprese del nostro territorio.

La piattaforma comprende:

Supporto tecnico-amministrativo – Attività di ausilio alla predisposizione degli atti e degli adempimenti normativi necessari all’avvio delle attività di conservazione sostitutiva.

Portale Web - Servizi di ricerca, esibizione, sottomissione manuale dei documenti Gateway - Elemento centrale del sistema. Tramite il suo webservice riceve dai sistemi esterni degli enti le chiamate per il versamento dei documenti.

Tracer - Webservice per l'analisi in tempo reale della piattaforma di conservazione. Viene invocato in ciascuna delle fasi logiche di funzionamento del gateway. Codifica e persiste i dati di funzionamento del gateway (tempi di elaborazione e trasferimento) su db

RT Monitor - Consente l'analisi in tempo reale della qualità del servizio erogato dalla piattaforma. Il Sistema ad oggi consente il trattamento di qualsiasi tipologia di documento. Ne ha implementati già alcune tipologie che si differenziano tra di loro per struttura e metadati ciascuno di essi definiti nel rispetto della normativa vigente ed in particolare:

- Documento amministrativo generico

- Registrazione di Protocollo

- Contratti (numero di repertorio)

- Fattura (profilo archivistico)

- Scritture privatistiche (numerazione registri personalizzati)

 

GLI ATTORI DELLA PIATTAFORMA:

• Gateway Umbria per gli Enti della Community Network dell’Umbria.

• Gateway Umbria per i Fornitori di applicazioni di backoffice della Community Network.

• Gateway Umbria per i Conservatori presenti nell’albo Agid.

Elementi di valore aggiunto per gli Enti aderenti:

Gli enti vengono accompagnati da Umbria Digitale nel processo di predisposizione degli atti amministrativi necessari alla sottoscrizione del servizio di conservazione avendo cura di supportare l’Ente nella fase di disegno e configurazione della soluzione in armonia con le scelte dell’ente in termini di gestione documentale, impostazione delle security e policy di accesso, gestione delle deleghe di conservazione.

Gli enti che utilizzano nel loro sistema informativo interno componenti conformi alla piattaforma “Gateway Umbria CN”  hanno la garanzia che quel sistema ha realizzato tutti gli automatismi che consentono l’invio in conservazione dei documenti trattati.

Sistemi di backoffice attualmente conformi alla piattaforma Gateway Umbria:

INTERPA – Sistema di protocollo informatico

HUB di Fatturazione – Piattaforma di gestione della fatturazione (ciclo attivo e passivo per la PA)

SID@Umbria – Sistema di protocollo informatico della Giunta regionale dell’Umbria.

Sono in corso altre attività di integrazione per la conformità di altri sistemi di backoffice con il Gateway Umbria.

Gateway Umbria per i fornitori di applicazioni di backoffice della Community Network:

I fornitori di soluzioni di backoffice per le Pubbliche Amministrazioni, condividendo gli scopi e finalità, possono manifestare il proprio interesse alla realizzazione delle integrazioni delle proprie soluzioni di backoffice con il  “GATEWAY UMBRIA CN” al fine di ottenere da Umbria Digitale il rilascio del relativo attestato di conformità. Tale attestato, rilasciato successivamente agli esiti positivi dei collaudi, consente al fornitore di qualificare la propria offerta come conforme e integrata ai servizi di conservazione Gateway Umbria e agli Enti utilizzatori che la propria soluzione di backoffice consente l’automazione delle funzioni per la conservazione sostitutiva a norma. Per le attività di integrazione la piattaforma di conservazione mette a disposizione una adeguata documentazione tecnica di dettaglio, un ambiente di test dedicato e il codice sorgente java del client di versamento.

Elementi di valore aggiunto per i fornitori di applicazioni di backoffice:

I fornitori aggiungono alle funzionalità dei propri sistemi delle features che rendono competitiva la propria soluzione per il mercato degli Enti umbri già utilizzatore di sistemi integrati multivendor e multipiattaforma. Elevano la loro competitività potendo offrire una soluzione completa e compatibile con le piattaforme della community network dell’umbria. (identità digitale, cooperazione applicativa, conservazione sostitutiva, hub di fatturazione, piattaforma di pagamenti).

Contribuiscono fattivamente allo sviluppo del sistema della PA a vantaggio di cittadini e imprese.

Elementi di valore aggiunto per i Conservatori iscritti all’albo Agid:

I Conservatori iscritti all’albo Agid, condividendo gli scopi e finalità, possono manifestare il proprio interesse alla realizzazione della integrazione dei propri sistemi di conservazione con il  “GATEWAY UMBRIA CN” al fine di ottenere da Umbria Digitale il rilascio del relativo attestato di conformità. Tale attestato, rilasciato successivamente agli esiti positivi dei collaudi, consente al Conservatore di qualificare la propria offerta come conforme e integrata ai servizi di conservazione Gateway Umbria e agli Enti della Community Network, utilizzatori di sistemi di backoffice conformi, di aver garantita l’automazione delle funzioni per la conservazione sostitutiva a norma.

Contribuiscono fattivamente allo sviluppo del sistema della PA a vantaggio di cittadini e imprese.